Marino Pallavolo, coach Vazzana: “Under 15 e Under 17 maschili puntano alla finale regionale”




Marino (Rm) – Anche quest’anno collaborerà in modo stretto con il tecnico della serie B e dell’Under 19 Francesco Ronsini. Stefano Vazzana guiderà di nuovo l’Under 15 e l’Under 17 maschili del Marino Pallavolo. “Il primo gruppo partirà dal promozionale che poi “sfocerà” nella fase di Eccellenza, mentre il secondo partirà direttamente dall’Eccellenza. Si tratta di due gruppi distinti di lavoro, ma qualche ragazzo dell’Under 15 starà nel giro della categoria superiore. Questi sono giovani atleti che si applicano tanto e hanno voglia di crescere attraverso l’allenamento costante”. Per entrambi i gruppi, il Marino Pallavolo ha idee ambiziose: “Vogliamo raggiungere la finale regionale e conseguenzialmente la partecipazione alle fasi nazionali delle due categorie. Il campionato Under 17 inizierà la prima settimana di novembre, a seguire toccherà anche all’Under 15 ma al momento non è stata ufficializzata la data”. Vazzana entra più nello specifico della conformazione dei due gruppi: “L’Under 17 ha l’ossatura della squadra che lo scorso anno è arrivata in semifinale regionale, inoltre è stata rinforzata con innesti di ragazzi arrivati da altre società. Quest’anno c’è la novità dell’esperienza nel campionato di serie C che abbiamo deciso di far fare a questi ragazzi proprio per favorire la loro crescita. Infine alcuni di loro sono anche nel giro della serie B, segno che si tratta di ragazzi con qualità. L’Under 15 è reduce dal trionfo nel campionato regionale e poi dalla partecipazione alle finali nazionali. La maggior parte dei ragazzi sono ancora in età per giocare in questa categoria e otto di loro hanno vissuto l’importantissima esperienza delle finali nazionali, mentre a completare il gruppo sono arrivati alcuni ragazzi della vecchia Under 13. Una squadra “fatta in casa”, costruita con orgoglio e passione all’interno del nostro club”. Un club che per Vazzana è ormai una seconda casa: “Ho iniziato la mia ottava stagione qui, c’è piena sintonia con l’ambiente e col resto dello staff”.