Di Lucca: “C’è maggiore feeling e consapevolezza e tra le atlete”




Marino (Rm) – Anche quest’anno sarà la prima squadra femminile del Marino Pallavolo. La serie D di coach Marco Di Lucca riparte dalla finale play off persa nella stagione passata e lo fa con rinnovata determinazione: “Il blocco rimane quello dello scorso anno – dice il tecnico - Abbiamo perso la centrale Ilaria De Angelis per problematiche organizzative ed è stata sostituita Miriam Callerame che proviene dal nostro settore giovanile e sta già facendo molto bene. Da altre società non è arrivato nessuno perché il gruppo meritava di essere riconfermato e poi questa è la filosofia del nostro club. A completare il tutto c’è il rientro di Sabrina Sabra, reduce da un’esperienza di studio all’estero”. Le prime sensazioni di Di Lucca sono positive: “Le ragazze sono rientrate alla grande in palestra, animate da una gran voglia di riprendere il discorso interrotto sul più bello l’anno scorso. Il primo punto di forza di questa squadra è proprio lo spirito di gruppo e quest’anno ho notato che si respira un’aria più consapevole e di maggior feeling tra le atlete. La finale persa ci ha lasciato molte consapevolezze e quindi ripartiamo con ambizioni importanti: puntiamo il più in alto possibile, ma il campionato è lungo e vedremo cosa saremo in grado di fare”. L’allenatore del Marino Pallavolo parla del girone in cui sono state inserite le castellane: “E’ un raggruppamento con tante squadre del circondario: inizieremo sabato in casa alle 18 con la neopromossa Ariccia. La condizione fisica del gruppo è molto soddisfacente: le prime due settimane di preparazione sono state faticose, ma ora le ragazze stanno bene”. Anche i test dell’ultimo periodo hanno avuto riscontri positivi: “Le amichevoli sono andate bene. Ne abbiamo giocate diverse con squadre di serie C perché abbiamo voluto subito alzare l’asticella per lavorare meglio sui sistemi di giochi: è stato molto allenante incrociare compagini di quel livello”.